ASP.NET App Suspend

by Andrea Dottor 12 October 2013 12:12

All’interno del .NET Framework 4.5.1 è stata introdotta una nuova funzionalità dal nome ASP.NET App Suspend, che farà la gioia di molti di voi (me compreso).

Di che cosa si tratta?

AppSuspend_wfASP.NET App Suspend permette di ridurre i tempi di avvio di un’applicazione ASP.NET (che solitamente ricadevano nell’utente che si trovava ad eseguire la prima richiesta), in quanto si ha possibilità di specificare che, dopo il tempo di inattività dell’ApplicationPool invece di terminare il processo, ora potrà andare in uno stato di sospensione, permettendo così alla richiesta successiva di non dover ricompilare totalmente l’applicazione.
Questa novità permette di ridurre i tempi di primo avvio del ben 90%.
Altro aspetto da non sottovalutare è che questa funzionalità permetterà così di poter avere più siti in host all’interno dello stesso server, ben 7 volte i siti attuali.
AppSuspend_stats

Vincoli

Per poter utilizzare questa funzionalità, l’applicazione dovrà essere sviluppata con il .NET Framework 4.5.1 e dovrà essere pubblicata in un server Windows Server 2012 R2.

Abilitare la funzionalità

Per abilitare la funzionalità di dovrà intervenire nei settings dell’ApplicationPool andando a selezionare (all’interno delle impostazioni avanzate) nel parametro “Idle Time-out Action” la voce “Suspend” invece di quella di default che è “Terminate”.
AppSuspend_enable

Ed ora non ci resta che aspettare di aggiornare/migrare i nostri server a Windows Server 2012 R2 e godere di questa nuova funzionalità.

Per maggiori informazioni a riguardo, vi consiglio la lettura dei seguenti post:

Tags: , ,

ASP .NET | .NET

Comments are closed