Migliora il tuo codice con Knockout.js

by Andrea 30 March 2013 11:52

Venerdì 5 Aprile 2013 terrò un meeting dal titolo "Migliora il tuo codice con Knockout.js"

Abstract:
In questa sessione vedremo come Knockout.js permetta di scrivere codice JavaScript in modo pulito e organizzato, semplificando la scrittura del codice e la sua manutenzione. Come lo si utilizza KO? Quali vantaggi ci offre? Quali librerie ci vengono in aiuto? Quali sarebbe meglio evitare?

Ci troviamo a scrivere sempre più codice client-side, e utilizzare strumenti/librerie che ci permettano di aiutarci in questo compito è sicuramente un valore aggiunto, sia per i tempi di sviluppo, ma anche per la manutenzione del codice. Rendere il codice più leggibile, strutturare meglio l'applicazione, utilizzare strumenti validi sono solo alcune delle cose di cui vi parlerò.

Se non conoscete Knockout (http://knockoutjs.com/), questo meeting fa proprio al caso vostro. Vedrete le potenzialità di questa libreria, e scoprirete un paio di framework che combinati con KO vi aiuteranno davvero molto nello sviluppo JavaScript.

Per registrarvi: http://www.xedotnet.org/Home/Meeting/20130405

Tags: , , ,

.NET | JavaScript | jQuery | XeDotNet

Corso sviluppo mobile multipiattaforma

by Andrea Dottor 07 February 2013 12:25

Vorreste scrivere un’app mobile ma non sapete da dove cominciare?

Non avete mai approfondito lo sviluppo di app multipiattaforma?

Non sapete come esporre i dati per le vostre app?

Volete sapere se scrivere un’app con codice nativo o con tool simili a PhoneGap?

beh, allora non potete mancare al “Corso sviluppo mobile multipiattaforma” che verrà tenuto da me e Davide Senatore a fine Marzo (le date verranno confermate al raggiungimento minimo dei posti che ci siamo prefissati).

E’ un corso fatto da sviluppatori e rivolto a sviluppatori!
Per partecipare sarà sufficiente avere delle basi di C#, HTML e JavaScript…ed il resto lo apprenderete da noi Winking smile

Il corso verterà sullo sviluppo di applicazioni mobile, dal come esporre i dati (lato server) al come realizzare le varie applicazioni per i diversi marketplace, confronteremo le varie piattaforme  e tecnologie, analizzando tutti i pro e contro possibili. Questo permetterà di capire già da subito quali siano i problemi comuni di questa tipologia di sviluppo, ed il come noi li abbiamo risolti/affrontati.

Ecco qui una scaletta dei macro-argomenti che verranno trattati:

    • Piattaforme a confronto:
      • Web
      • Windows Phone
      • Windows 8
      • Android
      • iPhone
    • Esporre i dati per il mobile
      • ASP.NET Web API
      • Servizi REST
    • Sviluppo:
      • Web Mobile
      • Sviluppo Nativo
      • Multipiattaforma con PhoneGap
      • Windows Azure mobile services
    • Distribuire le applicazioni
      • Modalità di deploy
      • I vari marketplace
    • Q & A

La registrazione è aperta, quindi non aspettate l’ultimo momento perchè i posti disponibili non sono moltissimi.

Per tutte le info e per registrarvi la pagina è http://training.ingeniumsoft.com/

Tags:

+1 | ASP .NET | .NET | Windows Phone | jQuery | Android

Chiamare un page-method da jQuery

by Andrea Dottor 17 July 2012 22:20

Con ASP.NET AJAX sappiamo bene come interrogare un page-method, ed in rete troviamo parecchia documentazione. Il tutto si basa sul controllo ScriptManager, dove abilitando il flag EnablePageMethods viene automaticamente creato un proxy javascript che ci permette di chiamare il page-method in modo molto semplice e veloce.

A questa pagina troviamo un esempio di come chiamare un page-method utilizzando ASP.NET AJAX: Exposing Web Services to Client Script

E' possibile però evitare l'utilizzo/dipendenza da ASP.NET AJAX, ed evitare quindi di avere nella pagina un controllo ScriptManager. Per fare questo ci viene in aiuto jQuery.

Come utilizzare jQuery per chiamare il page-method?

La cosa è molto semplice e si basa sull'uso del metodo Ajax di jQuery, e sul come comporre l'url da invocare.

Ecco qui un esempio di codice per invocare il page-method Save presente all'interno della pagina Product.aspx. Il metodo Save ha un parametro objToSave di tipo string (che riceverà un prodotto in formato JSON).

var product = new Object();
product.Description = "Descrizione";
product.Code = "ABC123";
product.Data = "20120712";
product.CategoryID = 12;

var dataToSave = new Object();
dataToSave.objToSave = JSON.stringify(product);

$.ajax({
  type: "POST",
  url: "Product.aspx/Save",
  data: JSON.stringify(dataToSave),
  contentType: "application/json; charset=utf-8",
  dataType: "json",
  success: function (msg) {
    alert('Risultato del salvataggio: ' + msg.d);
  },
  error: function (err) {
    alert('Errore: ' + err.statusText);
  }
});

Come potete bene vedere l'url da chiamare da jQuery è composto dal nome della pagina seguito dal nome del page-method ("Product.aspx/Save").
Questo metodo permette di avere anche oggetti in ritorno da metodo, che verranno gestiti dal codice inserito all'interno del metodo success.

Utilizzando questo codice non si hanno dipendenze dalle librerie ASP.NET AJAX, e aggiungo che il codice JavaScript necessario è inferiore a quello del proxy che verrebbe generato dal controllo ScriptManager.

E quindi, per l'ennesima volta, jQuery batte ASP.NET AJAX Winking smile

Tags: ,

ASP .NET | ASP.NET AJAX | jQuery